Tukikohta.info

Tukikohta.info

Galleggiante per scarico wc

Posted on Author Tojalkree Posted in Multimedia

IN STOCK: Galleggianti per sciacquoni al miglior prezzo. RUBINETTO GALLEGGIANTE CATIS 3/8 CASSETTA SCARICO WC COMPLETO DI SFERA. Bampi CMAGNGAL Magnetic Galleggiante per Cassetta incon Esterna, OLIVER GALLEGGIANTE UNIVERSALE PER CASSETTA SCARICO WC 3/8" OLI​. Valvola di Riempimento Universale per WC di Risciacquo 3/8 Ugello in Ottone, Grohe - Meccanismo di Scarico a Galleggiante, Pezzo di Ricambio. Galleggiante cassetta WC 3/8 Rubinetto per scarico universale ottone con Sfera. EUR 15, Tipo: Cassetta di scarico. Spedizione gratis. Colore: Argento.

Nome: galleggiante per scarico wc
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 13.25 MB

Riempimento vasca: fase 1[ modifica modifica wikitesto ] Fase 1: il livello L dell'acqua sale nella vasca da zero fino ad L3, fig.

Il livello dell'acqua cresce di pari passo nella vasca e sotto la campana C. Riempimento vasca: fase 2[ modifica modifica wikitesto ] Fase 2: il livello dell'acqua si mantiene costante e pari ad L3 nella vasca e sotto la campana, mentre l'acqua che continua ad entrare nella vasca tracima nel sifone e si accumula nel gomito G1 fino a raggiungervi il livello L1, fig.

Quando l'acqua nel gomito G1 raggiunge il livello L1 il gomito viene chiuso e un certo volume di aria rimane imprigionato sotto la campana e nel primo tratto del sifone. Riempimento vasca: fase 3[ modifica modifica wikitesto ] Fase 3: l'acqua che continua ad entrare nella vasca continua a tracimare nel sifone e ad accumularsi nel gomito G1 dove il livello si alza oltre L1.

Il livello dell'acqua cresce di pari passo nella vasca e sotto la campana C. Riempimento vasca: fase 2[ modifica modifica wikitesto ] Fase 2: il livello dell'acqua si mantiene costante e pari ad L3 nella vasca e sotto la campana, mentre l'acqua che continua ad entrare nella vasca tracima nel sifone e si accumula nel gomito G1 fino a raggiungervi il livello L1, fig.

Quando l'acqua nel gomito G1 raggiunge il livello L1 il gomito viene chiuso e un certo volume di aria rimane imprigionato sotto la campana e nel primo tratto del sifone.

Riempimento vasca: fase 3[ modifica modifica wikitesto ] Fase 3: l'acqua che continua ad entrare nella vasca continua a tracimare nel sifone e ad accumularsi nel gomito G1 dove il livello si alza oltre L1. In questo modo viene a ridursi il volume a disposizione dell'aria imprigionata sotto la campana.

Questa fase porta ad una condizione di regime quando il livello nel ramo destro del gomito G1 porta l'acqua a raggiungere il livello L2, e a tracimare verso lo scarico, fig.

In questa condizione di regime l'acqua che entra dalla valvola di adduzione è pari a quella che tracima verso lo scarico. Per cercare di stabilire, almeno empiricamente, quale dei due elementi genera il problema bisogna, prima di tutto, chiudere il rubinetto di alimentazione a monte della cassetta.

Dopo, al massimo, un quarto d'ora il flusso d'acqua nel wc si sarà interrotto.

Se il livello dell'acqua nella vaschetta risulta essere stabile allora il problema è causato dal rubinetto con galleggiante. Se, viceversa, nella cassetta non è presente più acqua, o ce n'è molto poca, la perdita è dovuta ad un problema alla batteria di scarico.

Se si è appurato che il problema è da addebitarsi al rubinetto con galleggiante, prima di procedere alla sostituzione, è bene verificare che la pallina galleggiante non si sia riempita d'acqua. In tal caso, qualora non sia bucata, è possibile svuotarla, dopo averla svitata, e rimetterla in sede risolvendo del tutto il problema.

Anche nel caso dovesse risultare bucata, è possibile la semplice sostituzione della pallina, e non di tutto il gruppo rubinetto, per risolvere il problema. La sostituzione è un'operazione abbastanza semplice. Per smontare il rubinetto con galleggiante rotto, basta svitare il dado che lo tiene collegato al rubinetto all'esterno della cassetta e, successivamente, svitare il dado che lo mantiene solidale alla cassetta.

Per rimontare il nuovo rubinetto, basta semplicemente effettuare all'inverso le operazioni di smontaggio avendo l'accortezza di rivestire gli elementi da avvitare con della stoppa bagnata o del teflon per garantirne la tenuta al passaggio dell'acqua. L'unica cosa a cui fare attenzione è quella di ricordarsi di posizionare il tubicino di gomma sul beccuccio sottostante al rubinetto per evitare che l'acqua di alimentazione, che arriva in pressione, schizzi fuori dalla cassetta ogni volta che si tira lo scarico.


Articoli simili: